segnaposto 2600x600

Pianificazione anticipata delle cure

Proposto in due date

5 giugno 2020 | 13:30-17:30
25 novembre 2020 | 13:30-17:30

“Per Advance Care Planning (ACP) si intende la ricerca anticipata di decisioni sulle future opzioni terapeutiche in caso di ipotetici scenari che riguardano una malattia, qualora la persona non sia più in grado di prenderle in modo autonomo. Nel centro di Advance Care Planning si effettuano colloqui con la persona e/o il paziente e, se possibile il suo rappresentate terapeutico, e un operatore formato in merito …”
(liberamente tradotto da: Coors M., Jox R.J., in der Schmitten J. (2015). Advance Care Planning, von der Patientenverfügung zur gesundheitlichen Vorausplanung. Stuttgart: W. Kohlhammer, pagina: 13)
L’importanza di pianificare con anticipo possibili futuri scenari viene sottolineato anche da Erich Grond: “.., ci vuole competenza etica nella decisone: se ricoverare in ospedale o no un paziente con demenza. Gli operatori sanitari dovrebbero allestire una piano in caso di emergenza con i famigliari e il medico curante,…” (Grond E. (2009). Palliativpflege bei Menschen mit Demenz; Emphatisch handeln - wertschätzend begleiten - kreativ pflegen. Hannover: Schlütersche Verlagsgemeinschaft, pagina 65).
È un processo nel quale, la persona che si interessa delle ACP, viene accompagnata, attraverso vari colloqui, da un facilitatore (persona a conoscenza dei principi dell‘ACP) con l’obiettivo di redigere le proprie volontà.

Scheda completa formazione 

Utilizzando il sito www.spitex-moesa.ch accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.